DE | EN | FR | IT
Home | Media | Contatti | Jobs | Dimensione caratteri: + | ++ | +++

Comunicati stampa

Berna, 18 marzo 2008

Esercizio 2007: incremento della prestazione di traffico e dei risultati finanziari

Ancora un anno di successo per la BLS Cargo

Per la settima volta consecutiva, la BLS Cargo SA, fondata nel 2001, presenta per il 2007 un incremento della prestazione di traffico e dei risultati finanziari. L’impresa attiva nel settore del trasporto merci su rotaia ha aumentato le prestazioni effettuate nel transito alpino attraverso la Svizzera del 4.5%, registrando una quota di mercato di circa il 40%. La BLS Cargo chiude l’esercizio con un risultato finanziario da record. Il modello aziendale della BLS Cargo caratterizzato dalla cooperazione strategica con partner internazionali si è rivelato lungimirante e di successo.

Nell’esercizio 2007, la BLS Cargo ha nuovamente lavorato con grande successo. L’impresa ha incrementato  la prestazione di traffico complessivamente del 3%, raggiungendo 3'341.8 milioni di tonnellate nette. Nel settore del traffico di transito che comprende all’incirca il 96% delle prestazioni della BLS Cargo, l’impresa ha registrato una crescita della prestazione di traffico addirittura del 4.5%. Complessivamente il volume di traffico della BLS Cargo è aumentato nel 2007 in modo più moderato rispetto agli anni precedenti. L’impresa è molto soddisfatta della crescita della prestazione di traffico del 3% dato che corrisponde alle previsioni. Dopo sei anni di marcata crescita (mediamente del 39% per anno) durante i quali la BLS Cargo ha investito fortemente nello sviluppo di nuovi settori d’affari, nel 2007 è stata intrapresa coscientemente una fase di consolidamento. In tal modo è stato possibile rafforzare ulteriormente la competenza operativa e la competitività della BLS Cargo.

Successo in tutti i settori

Nel traffico combinato non accompagnato, la BLS Cargo è riuscita ad accrescere la prestazione di traffico complessivamente dell’1%, raggiungendo le 1'762.2 milioni di tonnellate nette. Per la prima volta nella storia dell’impresa, la prestazione di traffico sull’asse del Gottardo è stata maggiore di quella registrata sulla direttrice del Lötschberg. Il motivo di tale risultato è da ricercare nell’sviluppo più intenso dell’offerta in collaborazione con Railion Germania al Gottardo ora anche per clienti del traffico combinato non accompagnato.

Nel traffico combinato accompagnato, la BLS Cargo ha condotto, su mandato della RAlpin SA, i treni dell’Autostrada viaggiante da Friburgo i.B. (D) a Novara (I). La mancanza di carri ha compromesso nel 2007 l’ulteriore sviluppo dell’Autostrada viaggiante per cui la prestazione di traffico dell’Autostrada viaggiante è stata inferiore alle previsioni, rimanendo con 627 milioni di tonnellate nette al livello registrato nell’anno precedente. Nell’anno scorso, la BLS Cargo ha fatto viaggiare complessivamente 5’000 treni dell’Autostrada viaggiante con un utilizzo del 91.5%.

Nel traffico a carro completo convenzionale, la BLS Cargo può guardare indietro ad un anno di successo soprattutto nel transito attraverso la Svizzera. L’impresa ha incrementato la prestazione di traffico al Lötschberg del 5% a 483.1 milioni di tonnellate nette e al Gottardo addirittura del 36%, conseguendo 348.7 milioni di tonnellate nette. Nell’ambito dei trasporti di importazione e di esportazione però, la BLS Cargo ha subito con una riduzione del 31% una notevole diminuzione delle prestazioni di traffico. La riduzione è riconducibile innanzitutto ai trasporti di oli minerali nell’importazione/esportazione nella Svizzera orientale dove nuovi offerenti hanno fatto ingresso nel mercato con un forte aumento della competitività.

Risultati annui positivi

Le quote di crescita della prestazione di traffico della BLS Cargo sono state superate da quelle dei risultati finanziari annui. La BLS Cargo ha aumentato i ricavi complessivi del 3.2%, conseguendo 191.7 milioni di franchi svizzeri. Il risultato d’esercizio EBIT (dopo gli ammortamenti, prima degli interessi) è pari a 13.5 milioni di franchi svizzeri (anno precedente 9.4 milioni di franchi svizzeri). L’utile ha registrato nell’anno in esame un aumento, raggiungendo i 14.9 milioni di franchi svizzeri (anno precedente 10.9 milioni di franchi svizzeri). Questo considerevole incremento dell’utile è stato possibile per la situazione congiunturale straordinariamente favorevole e l’effetto positivo dell’alto corso del cambio dell’Euro.

I buoni risultati finanziari evidenziano la sana situazione economica dell’impresa. Nell’anno in esame, la BLS Cargo ha investito in dieci nuove locomotive policorrente, finanziate per una parte significativa con mezzi propri.

Partenariati forti alla base del successo

I buoni risultati conseguiti dalla BLS Cargo sono riconducibili ai seguenti fattori di successo:

• posizionamento strategico, costruito durante anni, nel mercato liberalizzato,
• partenariati consolidati con clienti e società ferroviarie estere come in prima linea la
   cooperazione con l’azionista Railion Germania SA,

• sfruttamento di sinergie all’interno del gruppo BLS.

In tale costellazione, la BLS Cargo si concentra in qualità di impresa ferroviaria agile e flessibile sui propri punti forti operativi nel transito alpino, creando un grande valore aggiunto per sé stessa, per i suoi clienti e partner. La BLS Cargo proseguirà in tale posizionamento strategico, intensificando e ampliando il proprio partenariato.

Discussione politica attuale

La BLS Cargo guarda con preoccupazione gli attuali sviluppi e discussioni in relazione alla situazione della FFS Cargo. Il traffico merci su rotaia è stato liberalizzato negli ultimi anni in Svizzera e all’esterno. La BLS Cargo si è posizionata strategicamente in tale ambiente con piena trasparenza e in armonia con i proprietari, adeguando di conseguenza il proprio modello aziendale. La BLS Cargo respinge la proposta avanzata a livello politico di una fusione con la FFS Cargo. A causa delle diverse strategie, tale fusione non comporterebbe alcuna sinergia e il modello aziendale di successo della BLS Cargo con i suoi partenariati internazionali verrebbe compromesso. Inoltre una fusione non sarebbe sostenibile per motivi di legislazione riguardante la concorrenza. Non si può tornare sui propri passi per quanto concerne l’apertura dei mercati che ha generato la concorrenza tra le ferrovie.

Uno sguardo al futuro

Nel 2007, la BLS Cargo ha consolidato la sua attività, sviluppando ulteriormente le competenze operative. L’impresa ne è uscita rafforzata, pronta ad affrontare le sfide di un nuovo esercizio ed a generare un’ulteriore crescita. Le previsioni per l’anno 2008 rendono la BLS Caro molto ottimista, dato che la situazione congiunturale continua ad essere favorevole e la completa messa in servizio del tunnel di base del Lötschberg offrirà nuove opportunità di crescita. La BLS Cargo ha attuato nuovi progetti di traffico in gran parte già con l’entrata in vigore del piano orario del dicembre 2007 ed è quindi in grado di annunciare forti stimoli di crescita per l’anno 2008. La BLS Cargo è convinta che fondamentalmente sono state gettate solide basi per l’attuazione della politica di spostamento del traffico dalla gomma alla rotaia della Confederazione e che tale modo di procedere darà i suoi frutti.

BLS Cargo SA

» indietro al sommario