DE | EN | FR | IT
Home | Media | Contatti | Jobs | Dimensione caratteri: + | ++ | +++

Comunicati stampa

Berna, 27 marzo 2015

Investimenti in nuove locomotive

Rafforzamento degli trasporti internazionali

BLS Cargo AG acquista 15 nuove locomotive polivalenti destinate al traffico merci tra i Paesi Bassi e l'Italia. Grazie a questo investimento, BLS Cargo potrà potenziare il valido impiego transfrontaliero di locomotive e consolidare la propria posizione di leadership sul corridoio di transito merci nord-sud.

BLS Cargo investe in 15 nuove locomotive polivalenti equipaggiate per far fronte alle esigenze di trasporto tra i Paesi Bassi e l'Italia. Questo intervento è dettato dalla necessità sia di sostituire, nel prossimo futuro, vecchie locomotive esistenti che di incrementare il parco locomotive per far fronte alla crescita auspicata.

Impiego transfrontaliero delle locomotive polivalenti
BLS Cargo si è maggiormente affermata nel corso degli anni quale azienda indipendente sul corridoio merci ferroviario "Reno-Alpi" grazie alla fornitura di prodotti innovativi associati a programmi di impiego transfrontaliero delle locomotive. Si tratta di validi programmi che offrono elevati livelli di qualità e produttività apportando valore aggiunto ai clienti. Grazie al programma di impiego transfrontaliero delle locomotive sull'intero percorso tra Rotterdam (NL) e Melzo (I) attuato nel 2013, "one locomotive - four countries" (una locomotiva, quattro paesi), BLS Cargo si è aggiudicata nel novembre 2014 l'ambito premio "Swiss Logistics Award".

Il successo di tali sistemi di produzione ottimizzati è dovuto alla possibilità di utilizzare le locomotive polivalenti oltre frontiera (DACHINL). Queste locomotive sono dotate dei necessari sistemi di trazione e di sicurezza della marcia dei treni che ne rendono possibile l'impiego in Germania (D), Austria (A), Svizzera (CH), Italia (I) e Paesi Bassi (NL).

Prestazione vincente di Siemens
BLS Cargo ha sempre confrontato attentamente i prodotti disponibili sul mercato e condotto numerosi test mettendo alla prova le locomotive su varie linee ferroviarie. Siemens è uscita vincente da questo confronto grazie alla sua locomotiva Vectron. Le 15 locomotive verranno fornite in tre fasi fino al 2018 e l'impiego delle prime locomotive è previsto già a partire dalla seconda metà del 2016.

L'acquisto di 15 nuove locomotive polivalenti consentirà a BLS Cargo di consolidare ulteriormente la propria straordinaria posizione di azienda che offre sistemi di produzione innovativi sui corridoi merci ferroviari. "L'interessante sviluppo conseguito nel passato conferma che BLS Cargo ha intrapreso la giusta direzione e che le nostre iniziative trovano largo riscontro tra i clienti. Siamo riusciti a ottenere una forte posizione competitiva nell'ambito di un mercato liberalizzato", ha affermato Dirk Stahl, CEO di BLS Cargo. "Con l'investimento nelle locomotive polivalenti DACHINL, desideriamo lasciare un'impronta e, di conseguenza, potenziare ulteriormente la nostra posizione sul mercato“.

 

 

 

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a Stefanie Burri, responsabile Amministrazione/Comunicazione, al numero telefonico 058 327 30 17 oppure per e-mail all’indirizzo stefanie.burri@bls.ch.

 

BLS Cargo AG

» Versione stampa

 

» indietro al sommario