DE | EN | FR | IT
Home | Media | Contatti | Jobs | Dimensione caratteri: + | ++ | +++

Comunicati stampa

Berna, 23 novembre 2016

Aggiornamento software dall’esito positivo

Le locomotive BLS Cargo ottengono l’autorizzazione d’esercizio per la galleria di base del San Gottardo

Le locomotive di BLS Cargo del tipo Re 486, BR 186 e BR 187 hanno ricevuto l’autorizzazione d’esercizio per poter circolare attraverso la galleria di base del San Gottardo. BLS Cargo potrà così impiegarle lungo questo asse anche dopo la messa in funzione ufficiale della galleria in dicembre.

Le locomotive Cargo del tipo Re 486, BR 186 e BR 187 nel corso del 2016 avevano provocato perturbazioni a livello del sistema di sicurezza ETCS Level 2 all’ingresso della galleria di base del San Gottardo. Per questo motivo l’Ufficio federale dei trasporti (UFT) aveva limitato l’attuale autorizzazione per le locomotive interessate fino al cambio di piano orario di dicembre e quindi messo in discussione l’esercizio di BLS Cargo sull’asse del Gottardo a partire da quella data. L’UFT aveva richiesto, che BLS Cargo e il costruttore Bombardier fossero in grado di risolvere i problemi prima del cambio di piano orario.

Negli scorsi mesi BLS Cargo, Bombardier e SBB Infrastruttura si sono impegnate nella ricerca del motivo dei guasti e hanno trovato una soluzione. Infatti, grazie ad un aggiornamento del software è stato possibile eliminare i guasti rilevanti ancora prima della messa in funzione ufficiale della galleria di base del Gottardo. L’UFT ha fornito un supporto per l’omologazione transnazionale.

Sulla base dell’esito positivo dell’aggiornamento software, l’UFT ha recentemente concesso l’autorizzazione d’esercizio per le locomotive del tipo Re 486, BR 186 e BR 187 per l’attraversamento della galleria di base del San Gottardo. In questo modo è stato impedito il fermo delle locomotive e BLS Cargo potrà impiegare queste locomotive sull’asse del Gottardo anche dopo la messa in funzione ufficiale della galleria.

Un sistema altamente complesso

L’ETCS è un sistema di protezione dei treni altamente complesso che si interfaccia fra locomotiva e infrastruttura. L’identificazione degli eventuali errori e la ricerca di soluzioni si rivelano particolarmente onerose perché l’errore può essere generato sia dalla locomotiva che dall’infrastruttura. Attualmente gli elevati investimenti nelle attrezzature non producono valore aggiunto per le imprese ferroviarie di trasporto merci ma servono esclusivamente per garantire la loro operatività. Soltanto BLS Cargo investe quasi 7 milioni di franchi negli adeguamenti necessari per poter viaggiare attraverso la galleria di base del San Gottardo.  

 

 

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a Stefanie Burri al numero telefonico +41 58 327 30 17 oppure per e-mail all’indirizzo stefanie.burri@bls.ch.

 

BLS Cargo AG

» Versione stampa

» Download foto

 

 

» indietro al sommario